Progetto Quartieri Educanti

Unione Buddhista Italiana e Fondazione Fenice Onlus in prima linea per l’innovazione e l’inclusione scolastica

Quartieri-Educanti-UBI-Fondazione-Fenice-2022-News

Progetto Quartieri Educanti per una scuola all’avanguardia

Il progetto “QUARTIERI EDUCANTI”, lanciato giovedì 17 novembre 2022, punta a consolidare modelli scolastici all’avanguardia, aperti e inclusivi, proponendo a bambini e ragazzi uno stile di vita sostenibile ed etico. L’obiettivo è trasformare le aule tradizionali in ambienti di apprendimento innovativi e progettare laboratori didattici per le future carriere digitali e “green”. A intercettare questa rivoluzione c’è il VII Istituto Comprensivo di Padova con oltre 800 studenti.

Quartieri Educanti è un progetto “rivoluzionario” finanziato da UBI (Unione Buddhista Italiana). Il progetto, coordinato dal maestro Fabio Rocco, vede Fondazione Fenice come capofila e Renato Franco SCS come partner.
Fornitori esterni sono l’Università degli Studi di Padova, Associazione Culturale Eos e Andrea Cau, consulente di comunicazione e marketing.

L’area di riferimento del progetto è la città di Padova ed in particolare i quartieri Stanga, Forcellini e Camin, dove insiste il VII Istituto Comprensivo, che, con i suoi 7 plessi, sarà sede degli interventi proposti dal partenariato.

Gli interventi si declinano in laboratori didattici curriculari ed extracurriculari per i studenti di fascia 5-14, nello specifico: 

  • Agenda 2030 Experience: Fondazione Fenice mette a disposizione i propri laboratori a tema sostenibilità volti a stimolare la riflessione sul tema degli Obiettivi 2030 di sviluppo sostenibile;
  • laboratori di robotica: Fondazione Fenice mette a disposizione i propri esperti di robotica per formare gli studenti alla programmazione, al coding, al pensiero computazionale, attraverso l’uso di robot e droni;
  • laboratori d’inglese: Fondazione Fenice mette a disposizione docenti madrelingua per imparare l’inglese insieme divertendosi (learn by playing & learn by doing);
  • laboratori di regolazione emotiva: Fondazione Fenice collabora con Isola della Calma dell’Università degli Studi di Padova con l’obiettivo di sensibilizzare l’ambiente scolastico sull’importanza dello sviluppo emotivo per il benessere e l’apprendimento in classe.

L’azione del fornitore esterno Andrea Cau avrà una ricaduta di forte visibilità: le narrazioni delle attività laboratoriali porteranno alla produzione di un Telegiornale di Comunità. I ragazzi, fieri della propria scuola e del loro percorso formativo, si racconteranno al “TG di Comunità”, che sarà poi trasmesso dall’emittente televisiva Gruppo TV7, oltre che su blog e social. Lo scopo è far vivere ai ragazzi un percorso formativo coinvolgente, comunicato alla città di Padova attraverso la televisione e le tecnologie più attuali. Ogni servizio mostrerà il valore intrinseco della comunità/scuola e il rapporto studente-insegnante quale strumento di crescita per l’alunno.

Il progetto prevede anche percorsi di doposcuola e approfondimento linguistico per gli studenti. Infine si terrà un corso di italiano come lingua due per i genitori in orario curricolare con servizio di animazione per bambini in età prescolare.

Oggi i nostri ragazzi hanno dai 5 ai 14 anni, ma il loro domani è dietro l’angolo e noi adulti in parte lo vediamo. Per questo, sapersi appassionare alle nuove tecnologie e alle lingue straniere ed inserirle all’interno della didattica è fondamentale. È pensando a questo che è nato il progetto Quartieri Educanti.
Andreas Spatharos, Direttore Organizzativo Fondazione Fenice Onlus

Quartieri Educanti per costruire insieme il mondo di domani

Il progetto Quartieri Educanti risponde alla necessità di creare ambienti di apprendimento che combinano le potenzialità educative e pedagogiche dei docenti con spazi fisici all’avanguardia per favorire la consapevolezza ecologica e globale dei più piccoli, ma non solo. I docenti e gli esperti lavoreranno fianco a fianco in classe per l’intero anno scolastico formandosi e costruendo le condizioni per la prosecuzione del progetto anche successivamente. È prevista inoltre la realizzazione di campus nei periodi di sospensione delle lezioni (Pasqua e Estate) che consentiranno ai ragazzi di avere un’occasione di impegno ludico didattico durante le vacanze, anche per aiutare le famiglie che non possono permettersi i centri estivi a pagamento.

Il progetto ha le potenzialità tali per promuovere strategie d’inclusione e di buone pratiche che pongano al centro le persone. In questo modo, attraverso una maggiore inclusività, è possibile ridurre i tassi di abbandono scolastico precoce e il fenomeno delle white flight.

Con il termine white flight si intende quel particolare fenomeno della “fuga” da alcune scuole viste dalle famiglie come troppo problematiche o non all’altezza delle loro aspettative, esacerbando la segregazione scolastica “spontanea”. Secondo il Rapporto “Residenti a Padova con cittadinanza straniera Anno 2019” vi è un elevato numero di stranieri con programmi d’immigrazione stabili ma poco integrati con le strutture sociali e relazionali.

Quartieri Educanti è un progetto pionieristico, ma l’ambizione è quella di aprire la strada a metodi di insegnamento sempre più innovativi, inclusivi e di valore per accendere la scintilla tra i giovani e aumentare la loro voglia di far parte attiva e integrante della vita della scuola e, più in generale, del Paese.

Per info contattare: scuola@fondazionefenice.it

Share

Articoli consigliati